Scultura

 Marmo, Bronzo, Legno, Resine 

Dagli anni '80 in poi Maurizio Carnevali alla pittura affianca l'attività di scultore, realizzando numerosissime opere monumentali sia sacre che di carattere civile.   Utilizza materiali diversi:  marmo,  bronzo, legno e  resina epossidica.

Le sculture

Tra le opere realizzate ricordiamo i monumenti a Leonida Repaci e a Francesco Antonio Cardone a Palmi, il bassorilievo “La sepoltura di Alarico” presso il Credito Cooperativo di Cosenza; busti onorari a Firenze, Bresso, Pescara, Montecatini e Udine; monumenti all’Arma dei Carabinieri ad Aci Castello, Taurianova e Serra S. Bruno; monumenti alle "Vittime della mafia" a Taurianova, Rosarno e San Mango d’Aquino; monumenti ai Caduti in guerra di Girifalco, Tiriolo e San Marcellino di Caserta; monumento a Michele Morelli a Vibo Valentia; monumento ad Ulisse a Tiriolo; monumento ai Martiri di Nasseriya a San Mango d’Aquino; tra le fontane, ricordiamo quella del Sileno a Lamezia Terme e la Trilogia di Taurianova.
Fra le opere sacre, il Cristo orante di Fuscaldo, gli altari della cattedrale di Squillace, del Duomo di Borgia e della Chiesa Madre di San Mango d’Aquino , dove ha realizzato anche il portale bronzeo; la statua marmorea del Redentore a Saline Joniche; la Madonna degli Emigranti a Toronto; il San Rocco ligneo a Sidney e la Via Crucis a Conflenti.
Nel 2008 realizza il monumento dedicato ai Caduti sul Lavoro a Laino Borgo
Nel 2009 realizza per conto del Lions Club di Lamezia Terme la statua bronzea dedicata a Federico II e donata dalla Associazione alla Città.
Nel 2010 scolpisce la “ Fonte di San Rocco”, fontana monumentale posta nell’omonima piazza a Palmi e che diventa contestualmente riferimento di culto a livello europeo.
Nel 2011 realizza il ritratto bronzeo di Sandro Pertini.
una scultura di un uomo con la barba con il braccio in avanti e sopra un’aquila
Share by: